Come si diventa insegnanti di sostegno?

Come si diventa insegnanti di sostegno?

Qual è il percorso formativo per accedere al ruolo professionale dell’insegnante di sostegno?


I corsi di specializzazione per il sostegno, riservati a docenti in possesso di abilitazione all’insegnamento, sono attivati dalle università.
Oggi il requisito indispensabile per accedere alle selezioni preliminari alla frequenza dei corsi di specializzazione è il possesso dell’abilitazione all’insegnamento. Tali corsi consentono, una volta conseguito il titolo, l’iscrizione negli elenchi aggiuntivi (sostegno) delle graduatorie relative alla classe di concorso in cui si è abilitati

Come si consegue l’abilitazione all’insegnamento?

Negli ultimi anni i docenti hanno conseguito abilitazione in base al Regolamento sulla formazione iniziale dei docenti, DM 249/10, che ha definito i percorsi universitari per acquisire l’abilitazione, a numero programmato e con selezione iniziale: laurea quinquennale in Scienze della Formazione Primaria (SFP), comprensiva di tirocinio, per la Scuola dell’Infanzia e Primaria e laurea magistrale seguita da un anno di Tirocinio Formativo Attivo (TFA) per le Scuole Secondarie

Al momento sono stati attivati due corsi TFA e, a breve, partirà il terzo ciclo

Tra le deleghe che la legge 107/2015 affida al Governo, vi è anche quella relativa al riordino del sistema di formazione iniziale e di accesso ai ruoli del personale docente della scuola secondaria. Sono previste lauree abilitanti anche per le scuole secondarie, ma la riforma è in via di definizione.
Non sappiamo, quindi, al momento se e quanti altri cicli TFA vi saranno in futuro. Non sono previsti invece particolari cambiamenti per il corso di laurea in SFP, che continuerà ad avere valore abilitante.
Permane, inoltre, il valore abilitante del diploma magistrale, se conseguito entro l’anno scolastico 2001/02.
Il docente in possesso di abilitazione può partecipare alle selezioni per accedere ai corsi di specializzazione per il sostegno. 

Come si consegue la specializzazione? 

Fino a qualche anno fa era previsto un modulo aggiuntivo al corso di laurea in SFP ed alle Scuole di Specializzazione all’Insegnamento Secondario (SSIS). Il citato DM 249/10 ha poi ridefinito i criteri dei corsi di specializzazione, prevedendo la selezione iniziale, il requisito dell’abilitazione, il numero programmato e l’attivazione affidata ai diversi atenei.
Tali criteri sono stati poi indicati nel dettaglio dal D.M. del 30/09/11 (lo puoi scaricare in formato PDF da qui).
Nel 2013 e nel 2014, dunque, i diversi atenei hanno attivato corsi di specializzazione per tutti gli ordini, selezionando docenti abilitati in base ai numeri programmati.
I bandi, con le relative modalità di accesso, sono stati pubblicati dalle diverse Università.
A breve sarà attivato un terzo ciclo di specializzazione (TFA sostegno). Anche in questo caso, non sappiamo se e quanti altri cicli di TFA sostegno vi saranno in futuro, essendo anche in attesa della ridefinizione della formazione e del ruolo del personale docente specializzato per il sostegno, prevista dalle succitate deleghe affidate al governo.